News

Trofeo Pentagonale AGIS – Lazio Campania Umbria Abruzzo Puglia

A distanza di pochi giorni, un altro festoso appuntamento AGIS al Circolo Golf Napoli.
Il 12 ottobre vi si è svolta la penultima gara AGIS 2017 e la classica “ottobrata” ha incoraggiato, golfisti dal Nord e dall’Est, a dare vita al Trofeo Pentagonale, rimesso in palio dalla 5^ Macroregione che se l’era aggiudicato nella passata edizione, svoltasi in Umbria.
Si era partiti con una cinquantina di prenotazioni, ma poi, influenze, impegni vari, ecc. hanno portato il numero dei contendenti a 24.
Le rappresentanze hanno perso in quantità, ma non in qualità e i convenuti hanno potuto godere di un Sole primaverile, di un verde smagliante, di inebrianti profumi provenienti dai pini, dagli eucalipti, dai castagni dai noci, ecc. che abbelliscono il nostro cratere.
La gara si è svolta in un clima amichevole, allegro ma con il tradizionale agonismo.
Al termine, dopo 4 ore e mezza di lotta, si sono stilate le classifiche individuali che hanno visto Carmelo Messina (Napoli) vincere il Master, Mario Sarasso (Fiuggi) il Supersenior, Fulvia Moscarola (Fiuggi) il Lady. In 3^ cat. Alberto Forni (Volturno) 2° e Raffaele Tartaglia (Napoli) (1°). In 2^ cat. Tony Merola e Gustavo Sposato (entrambi del Napoli) si sono aggiudicati 2° e 1° posto. In 1^ cat Miky D’Innella e Claudio Giorgio (entrambi di Barialto) al 2° e 1° posto.
Vincitrice del Lordo, la bella e brava Gabrielle Deleuze che con la sua prestazione ha contribuito molto a far pendere la bilancia a favore della Campania che, con 147 punti ha vinto il Trofeo, distaccando la Puglia 113 ed il Lazio 109.
La squisita pasta e fagioli finale, ha radunato tutti a tavola e si è parlato, quasi esclusivamente, dell’edizione 2018, rinnovando la sfida e proponendo la Puglia come sede. (MacMess)

Campionato Campano AGIS a coppie

In una fresca giornata di ottobre, nel sempre verde Carney Park, si è svolta con successo la prima prova del Campionato Campano a squadre. Sono previste altre tre prove sugli altri campi campani.
17 coppie hanno dato vita ad una gara accanita, condotta con il solito spirito sportivo e goliardico, che si è conclusa in 5 ore e mezza.
I padroni di casa hanno fatto man bassa alle premiazioni e questa è una delle tante testimonianze che la difficoltà di questo campo non è mai da sottovalutare.
Il duo Lalli – Lauri (2 esordienti) ha vinto il lordo con un 34 Stableford di tutto rispetto.
La coppia Magno – Caiazzo si è aggiudicata il 1° netto sulla coppia Maione – Caruso. Tutte e due le coppie con 43, ma con score migliore nelle ultime buche.
Una squisita “pasta e patate” ha riscaldato i corpi ed ha sollevato lo spirito di tutti.
Prossimi appuntamenti: il 19 a Salerno; il 22 a Mirabella ed il 29 al Volturno.
Poiché i risultati, da considerare per la classifica finale, saranno 3 su 4, c’è ancora speranza per tutti.

(MacMess)

POSTURA A “S” POSTURA A “C”

La postura a S è una caratteristica che si produce quando il giocatore crea un arco troppo accentuato nella parte bassa della schiena spingendo l’osso sacro verso l’esterno durante la posizione di set up.

Questa accentuata curvatura della parte bassa della schiena causa un eccesso di tensione nei muscoli lombari e fa sì che i muscoli addominali siano troppo rilassati. La disattivazione dei muscoli del “core” può causare una perdita della postura od una posizione di reverse spine angle durante il backswing. Questo, a sua volta, porterà la parte inferiore del corpo fuori posizione nel downswing ed influenzerà la corretta sequenza motoria nel downswing

( Fianchi-Torace-Braccia-Bastone)

Reverse Spine Angle

Si possono effettivamente spingere in fuori i glutei nella posizione di set up senza inarcare la schiena se si riesce a fare perno sui fianchi e a mantenere la colonna vertebrale in una posizione stabile e neutra. Questo richiede una buona resistenza del “core” e una corretta stabilizzazione della zona lombare

 

Cause più comuni

  • Inclinazione eccessiva del bacino all’address
  • Una posizione fisica di set up mal interpretata

La postura a C si verifica quando le spalle sono rivolte in avanti all’address formando un’accentuata rotondità nella parte posteriore del corpo, dal coccige alla nuca. Il giocatore non riuscirà a mantenere il backswing corto e ampio e troverà difficoltà nel mantenere la postura mentre porta il bastone indietro.

PERDITA DI POSTURA NEL BACKSWING

CORRECT

C-POSTURE

Questa postura può essere semplicemente il risultato di una posizione inefficiente durante il set up e può essere corretta riportando il corpo ad una posizione in cui la curvatura della colonna vertebrale sia più neutra.

Sfortunatamente,la maggior parte delle Posture a C sono causate da una serie di squilibri muscolari e di limitazioni articolari che si sono sviluppati nel corso di molti anni.

          

La restrizione più significativa che si può notare nella postura a C è la mancanza di estensione nella zona toracica della spina dorsale. Ciò può portare a una grave perdita di rotazione della colonna vertebrale, che a sua volta limita la capacità di creare una buona rotazione nel backswing.

Cause più comuni

  • Mancanza di una tecnica corretta; non capire il corretto set up e la postura.
  • Mancanza di inclinazione del bacino, così che la parte superiore del corpo sia costretta a piegarsi all’address.
  • Bastoni troppo corti.
  • Essere posizionati troppo lontani dalla palla.
  • Grip “ troppo nelle dita” in entrambe le mani.

Il modo migliore per correggere la postura a “S” o a “C” è quello di affrontare questi limiti in palestra.

Scroll to top